martedì 27 ottobre 2009

Ana's song

Ciao a tutti!! Ho trovato diverse canzoni che parlano della nostra tanto amata/odiata Ana..
Questa canzone è dei Silverchair e s'intitola Ana's song. Spero che vi piaccia!! Per me è molto significativa..
Pubblico il video e il testo con la traduzione, così si capisce meglio :)



Please die Ana
For as long as you're here we're not
You make the sound of laughter
and sharpened nails seem softer
And I need you now somehow
And I need you now somehow
Open fire on the needs designed
On my knees for you
Open fire on my knees desires
What I need from you
Imagine pageant
In my head the flesh seems thicker
Sandpaper tears corrode the filth
And I need you now somehow
And I need you now somehow
Open fire on the needs designed
On my knees for you
Open fire on my knees desires
What I need from you
And you're my obsession
I love you to the bones
And Ana wrecks your life
Like an Anorexia life
Open fire on the needs designed
On my knees for you
Open fire on my knees desires
What I need from you
Open fire on the needs designed
Open fire on my knees desires
On my knees for you

TRADUZIONE:
Per favore muori Ana
perchè finchè sei qui noi non ci siamo
tu fai il suono della risata
e le unghie affilate sembrano più soffici
ed io ora ho bisogno di te in qualche modo
ed io ora ho bisogno di te in qualche modo
fuoco a volontà sulle esigenze progettate
sulle mie ginocchia per te
il fuoco aperto sulle mie ginocchia è desideroso
di ciò che ho bisogno da te
immagino la parata
nella mia testa le viscere sembrano più stratificate
lacrime di carta vetrata che corrodono la sporcizia
ed io ora ho bisogno di te in qualche modo
ed io ora ho bisogno di te in qualche modo
fuoco a volontà sulle esigenze progettate
sulle mie ginocchia per te
il fuoco aperto sulle mie ginocchia è desideroso
di ciò che ho bisogno da te
e tu la mia ossessione
ti amo fino alle ossa
e Ana fa naufragare la tua vita
come una vita di Anoressia
fuoco a volontà sulle esigenze progettate
sulle mie ginocchia per te
il fuoco aperto sulle mie ginocchia è desideroso
di ciò che ho bisogno da te
fuoco a volontà sulle esigenze progettate
il fuoco aperto sulle mie ginocchia è desideroso
sulle mie ginocchia di te.

lunedì 26 ottobre 2009

Per tornare a sorridere.


A volte si precipita in abissi dal quale non si sa mai quando si riuscirà ad uscire.
Ti chiedi se ne sarai capace, se ne sarai abbastanza forte.
Se ne vale la pena vivere così, con questo nodo al cuore che non vuole sciogliersi.
Ti senti debole.
Quella forza che avevi è scomparsa.
Avresti voglia di verità da tutti quelli che ti circondano.
Ma in realtà ti senti sempre e solo più male.
Un male che non sa smettere di essere in te.
Vedi il mondo distruggersi dentro di te.
Sorridi solo per non dare l’impressione di essere monotona col tuo dolore.
Che in realtà nessuno a parte te stessa può capire.
Ma chi ti vuole bene sa che i tuoi occhi stanno mentendo.
Perché hanno perso la voglia di brillare.
E così magari anche se in realtà non lo sei, ti senti sola.
Senti la stanchezza di questa vita, e ti chiedi se ne vale la pena di tutto questo.
E la risposta è logica: NO!!
Così cominci a sentire questa tua forza che pian piano risale.
E ti chiedi: ma cosa stavo facendo?
Quello sarà il giorno della ribalta. Il giorno in cui i tuoi sorrisi più veri torneranno.
E capisci che chiunque ti nega quel sorriso, e ti nega quella felicità, non vale la pena di averlo nella vita.
Parlo di qualunque cosa ti faccia soffrire.
Tirati su non piangere
Non disperarti, ti prego.
Trova anche tu quella forza dentro capace di dire: BASTA!
E il mondo tornerà a sorridere
Torneranno i colori
Tornerà la felicità
Tornerai tu.
E i tuoi occhi non saranno più spenti, ma accecheranno anche chi non può vedere.
Perché tu tornerai a rivivere!

venerdì 23 ottobre 2009

64 kg

Ciao! Allora…vi aggiorno un po’. Peso di stamattina: 64kg.. Bene! Spero di arrivare presto ai tanto attesi 60! Per quanto riguarda le abbuffate, non ne ho più avute, riesco ad evitarle..come? Bevendo molta acqua..il che fa molto bene al mio organismo e in più mi dà un senso di sazietà.
Mi sento bene, ancora con qualche chilo di troppo, ma so che riuscirò a dimagrire. Devo riuscirci.
Fuori fa freddo. Vorrei starmene sempre a casa, nel calduccio diffuso nella mia camera. Odio sentir freddo, infatti mi copro con vestiti pesanti, già invernali. E forse non solo per riscaldarmi, ma anche per cercar di nascondere il grasso che mi vedo addosso.
I miei amici mi vedono dimagrita, mi fanno complimenti, mia madre è preoccupata perché mi vede mangiar poco, ma io gliel’ho spiegato che devo perdere qualche chilo.
64 chili vanno bene a chi è alto 1.73, è una persona norno-peso. Ma io no, non mi sento normale, ma grassa, troppo. Finché non vedrò la mia pancia bella piatta, non sarò mai soddisfatta del mio peso. Sto aumentando anche i giorni in cui vado in palestra..da tre a quattro volte a settimana. I risultati si intravedono: le gambe sono più sottili, i pantaloni taglia 42 mi stanno meglio, le "maniglie dell’amore" stanno scomparendo…

E a voi come sta andando??

Ah, dimenticavo..volevo dire che le due poesie che ho scritto qui sotto non sono mie, ma le ho trovate su internet..appena le ho lette mi sono subito rispecchiata ed ho voluto metterle sul blog!
Un abbraccio a tutte!

martedì 20 ottobre 2009

IL VOLO


Occhi in lacrime, ossa sporgenti
e freddo
vene secche e sangue sui polsi,
catene che stringono e rinchiudono la mente
nel suo angusto spazio
una ingannevole volontà
assoggettata a un subdolo tiranno
che striscia sottopelle.
Labbra viola e pelle secca,
è questa la perfezione?
Volo e osservo dall'alto,
esco dalla mia prigionia
e vedo da fuori la mia distruzione interna.
Lotto
e un giorno tutto questo
avrà il profumo di un ricordo.

sabato 17 ottobre 2009

modifiche...

Ciao!!
Ho abbellito un po’ il blog.. aggiungendo della musica e la mia linea del peso..
Spero che vi piacciono le canzoni che ho messo!! Che ne pensate?

giovedì 15 ottobre 2009

Vi capita anche a voi di abbuffarvi?
A me si, spesso. Tutto nasce e si consuma in pochi istanti. Il tempo si ferma, la testa non ragiona più, le mie mani afferrano il cibo come fosse oro pregiato, da mandare giù, da ingurgitare il più velocemente possibile, quasi come se avessi paura che qualcuno lo rubi. E tutto di nascosto, quando in casa non c’è nessuno che possa vedermi.
In quel momento mi sento diversa dal solito, assente, un’estranea.
Vorrei che all’improvviso entrasse qualcuno dalla porta, impedendomi di continuare. E invece no, rimango io sola con il cibo, nessun altro, mangiando tutto ciò che mi trovo davanti.

Smetto solo quando il mio stomaco mi implora di finirla, è stracolmo.
E subito dopo rientro in me stessa, come se mi risvegliassi da un incubo, che però è realmente accaduto.
Mi assale il senso in colpa, vergognandomi di ciò che ho appena fatto, nella consapevolezza che ingrasserò di molti chili, in quanto non sono bulimica e quindi non lo vomiterò.
Penso che avrei potuto far passare il tempo magari leggendo un libro, farmi una doccia, telefonando a qualche amico..invece no, il cibo ha prevalso ancora una volta.
Mi sento uno schifo, la mia pancia si gonfia, sembro una donna incinta.

Non voglio uscire, non voglio far nulla, solo distendermi sul letto e pentirmi di ciò che ho appena fatto. La mia testa mi ripete che sono una stupida, che dovevo controllarmi, che sono una perdente.
Sembro una drogata che soffre di crisi di astinenza se non si abbuffa.
Vorrei imparare di nuovo a nutrirmi, a riscoprire il piacere dei sapori. Riuscire a gestire la quantità di cibo. Vorrei ritrovare la serenità di mangiare, senza pensare continuamente alle calorie. Vorrei riuscirmi a contenermi, perché basta anche solo un piccolo sgarro che mi porta all’abbuffata. Vorrei una volta per tutte scendere dalla giostra chiamata diguno-abbuffata.
Ed ora mi sento più motivata, anche perché so che voi mi capite e questo mi aiuta a non sentirmi sola e ancora di più male con me stessa. Forse insieme, possiamo riuscirci! Che ne dite?

lunedì 12 ottobre 2009

Consigli togli- fame

Come è andato il weekend? Beh, sono riuscita a controllarmi, nonostante mia madre mi abbia beccata mentre buttavo via tutto un piatto di pasta. Io me la son cavata con un "Non avevo fame". Altroché se ne avevo…erano degli spaghetti invitanti con funghi..Ma io no, non mi sono lasciata andare, ho pensato ad Ana, ho stretto i denti e ho buttato via tutto prima di assaggiarne anche solo una forchettata. Perché ho deciso di dimagrire, di bere soltanto, e di non inghiottire più nulla.

Ora sono a casa da sola..anzi non sono sola, con me ci sono una serie di quantità di cibo che mi attende in cucina..dal gelato in frigorifero, alla nutella nella dispensa. Perché mio padre non si decide a non comprare più niente di così calorico? Io vivrei solo di frutta e verdura, e invece no…lui mi tenta con tutte queste schifezze ipercaloriche. Ma io resisto, DEVO RESISTERE..sono troppo determinata per lasciarmi influenzare! Anche se devo ammettere che la fame si fa sentire.. Per attenuala ho bevuto un thè caldo..e ora mastico un chewingum.
Voi cosa fate per non sentire la fame? Avete dei consigli da darmi?

domenica 11 ottobre 2009

Perchè non ci capiscono?

Ciao! Sono le 10 di mattina e sono qui chiusa nel mio guscio, la mia camera, con il sottofondo di un cd, ovviamente rock. Stamattina ho fatto colazione, se così si può chiamare, con un caffè lungo e due cucchiaini di zucchero, immancabili. Totale: 40 kcal.
Oggi è domenica, e come tutte le domeniche le mie nonne vengono a farmi visita per pranzo. Io tutte le volte cerco di salutarle e poi uscire di casa dicendo che mangio fuori. Oggi no, non posso. Alle 2 devo uscire con mia sorella e quindi mi tocca rimanere a casa. Userò i miei trucchetti come al solito: parlare molto e intanto giocherellare con il cibo, facendo finta di inghiottirlo, ponendolo ai lati del piatto con l’illusione di averne mangiato un bel po’.. per poi alzarmi facendo l’indifferente e buttarlo tutto nella pattumiera.
Son contenta: la pancia mi si è sgonfiata (finalmente!). I chili rimangono 65, ma non demordo. Continuo per la mia strada, e sono convinta che anche quelli diminuiranno fino ad arrivare ai tanti attesi 57. E dopo chissà, magari posso continuare. Il limite che mi prefiggo è 52, il peso di quando due anni fa facevo la modella e i concorsi di bellezza, di quando mi sentivo bene col mio corpo ed ero entusiasta della mia magrezza, di quando tutti attorno a me mi rompevano dicendomi di essere troppo magra…ahii, se ricordo le figuracce che mi faceva fare la mia prof di ginnastica a scuola: nelle sue ore lei mi prendeva da parte facendomi mille domande sul perché ero tanto magra, e non era l’unica ad assillarmi. Chissà perché quando si è tanto magri chi ci sta attorno ci perseguita con mille domande, ci guarda come se fossimo degli alieni, ci osserva, ci giudica. Perché non ci lasciano in pace? Io sono dell’idea che ognuno deve vivere la propria vita come cavolo gli pare, ognuno è il giudice, il comandante, colui che decide come vivere. E invece no, nessuno si fa i fatti propri, e anzi, ti fanno sentire in colpa della tua magrezza. Ma in colpa di cosa? Chi è magro deve essere solo che felice e fiero di se stesso! Loro non sanno i tanti sacrifici che tutte noi siamo costrette ad affrontare, a tutte le scuse, le bugie che ci dobbiamo inventare per non mangiare. Ci vuole forza per dimagrire, ci vuole controllo, ci vuole testa. Perché non lo capiscono? Invece di sostenerci, si mettono contro di noi. Non è giusto.

sabato 10 ottobre 2009

Ali leggere di farfalla


Di nero mi vesto e mi nascondo
per sembrare più magra, per non sembrare, per non apparire,
confondermi tra la gente,
per annullarmi così silenziosamente
...una piuma non fa rumore nemmeno quando cade...
Non mangiare - sussurra la mente -
non alimentare quella vita che ti è natura ostile
e quando è troppo il dolore nel cuore
il vuoto nello stomaco fa ancor meno rumore.
Di nero mi vesto e mi nascondo
vorrei tanto dormire al mondo sparire come farfalla
volare per smettere di soffrire
andar via per non tornare e non per un solo secondo.
Mi aggrappo al senso della vita
quando son sicura d'aver toccato il fondo
all'istinto primordiale di sopravvivenza
e alle ali leggere di quella farfalla affido i miei neri dispiaceri
perché volino lontano...perché non li voglio più sentire.

venerdì 9 ottobre 2009

65 kili



Ciao! Son troppo fiera di me stessa..stamattina mi son pesata e…la bilancia mi dava 65 kg! Bene, son diminuita di 2 kili in 2 giorni..Come? Non mangiando, bevendo solamente! Ieri mattina sono andata a fare le analisi del sangue come controllo…dopo mia madre mi voleva obbligare a fare colazione fuori..io con una scusa le ho detto che volevo tornare a casa per riposarmi un po’…così son riuscita a non mangiare nulla..a pranzo ho bevuto solo un caffè con due cucchiaini di zucchero…a cena mia madre aveva preparato l’insalata di riso condita con vari prodotti sott’olio, come il tonno, funghetti, carciofini..ecc..Tutta roba iper calorica e piena di grassi schifosi! Fortunatamente io sono da poco vegetariana..così non ho mangiato niente perché c’era il tonno..e quindi ieri ho ingerito solo 40 kcal!
Oggi ho iniziato la giornata con una tisana alle erbe…0 kcal! A pranzo berrò un caffè…

mercoledì 7 ottobre 2009


Ciao! Che schifo…faccio davvero schifo! Mi sono appena pesata…67 kg..non ero mai arrivata a così tanto. Basta: da oggi inizia la dieta ferrea.. Obiettivo: 57 kg. Devo perderne 10, devo riuscirci!!
Stamattina a colazione ho bevuto solo un thè caldo con due cucchiaini di zucchero..quindi 40 kcal. Oggi vado in palestra, correrò per 20 minuti e farò molta cyclette.. Che schifo, son davvero obesa, ho la pancia enorme e in più anche le gambe sono diventate grosse! Secondo voi quanto tempo ci metterò a perdere questi 10 kg?

martedì 6 ottobre 2009



Ciao a tutti quelli che passano per il mio blog…mi sono appena iscritta..il perché? Bah..sarà che fuori c’è un tempo grigio, e sono sola in camera con il mio pc, ascoltando un cd degli Arctic Monkeys .
Non so come incominciare, di solito si sa che all’inizio di ogni cosa c’è sempre lo scoglio del blocco iniziale…comunque, eccomi qui.. finalmente mi son decisa a creare un mio blog!
Potrei raccontare di quello che ho fatto oggi..bene, stamattina ho visto un film.. "Ragazze interrotte".. qualcuno di voi l’ha mai visto? E’ bello, un po’ crudo da vedere, ma fatto bene.. Sapete, sono una appassionata di film drammatici..li adoro.. Se qualcuno di voi ha qualche film da consigliarmi, ben venga!
Non mi piacciono quelli d’azione, i fantastici, gli horror, e i musical. Mi spiego: i film d’azione non mi piacciono perché ci sono troppe armi da fuoco e risse, i fantastici perché ci sono troppi effetti speciali, gli horror perché non hanno una trama, ma il loro scopo è solo di intimorire, e il più delle volte sono mal fatti, infine i musical perché odio profondamente le canzoncine mielose e i balletti correlati.
Ok, ho parlato un po’ dei miei gusti sul fattore cinema…col tempo prometto di aprirmi un po’ di più.. per adesso vi saluto…e se passate di qui lasciatemi pure un commentino…
Grazie!