venerdì 25 dicembre 2009

58 kg

Auguri di buon Natale a tutti!!! Eccomi tornata!! Scusate la mia assenza, ma ho avuto da lavorare molto…e mi restava poco tempo da dedicare al blog!
Cmq sto bene…e voi, come state? Il peso è diminuito…ora sono 58 kg…finalmente mi sento meglio con me stessa!!! ;)

venerdì 6 novembre 2009

63kg

Ciao a tutte ragazze! E’ da un po’ che non scrivo…allora..sono diminuita ancora di un chilo…ora peso 63! E’ scontato dire che mi sento sempre obesa. Ed è per questo che esco sempre di meno, per non farmi vedere dalla gente..Cavoli! Ho nostalgia del mio corpo magro, di quando pesavo 53 chili…spero di tornarci, forse, un giorno. Ci riuscirò?

martedì 27 ottobre 2009

Ana's song

Ciao a tutti!! Ho trovato diverse canzoni che parlano della nostra tanto amata/odiata Ana..
Questa canzone è dei Silverchair e s'intitola Ana's song. Spero che vi piaccia!! Per me è molto significativa..
Pubblico il video e il testo con la traduzione, così si capisce meglio :)



Please die Ana
For as long as you're here we're not
You make the sound of laughter
and sharpened nails seem softer
And I need you now somehow
And I need you now somehow
Open fire on the needs designed
On my knees for you
Open fire on my knees desires
What I need from you
Imagine pageant
In my head the flesh seems thicker
Sandpaper tears corrode the filth
And I need you now somehow
And I need you now somehow
Open fire on the needs designed
On my knees for you
Open fire on my knees desires
What I need from you
And you're my obsession
I love you to the bones
And Ana wrecks your life
Like an Anorexia life
Open fire on the needs designed
On my knees for you
Open fire on my knees desires
What I need from you
Open fire on the needs designed
Open fire on my knees desires
On my knees for you

TRADUZIONE:
Per favore muori Ana
perchè finchè sei qui noi non ci siamo
tu fai il suono della risata
e le unghie affilate sembrano più soffici
ed io ora ho bisogno di te in qualche modo
ed io ora ho bisogno di te in qualche modo
fuoco a volontà sulle esigenze progettate
sulle mie ginocchia per te
il fuoco aperto sulle mie ginocchia è desideroso
di ciò che ho bisogno da te
immagino la parata
nella mia testa le viscere sembrano più stratificate
lacrime di carta vetrata che corrodono la sporcizia
ed io ora ho bisogno di te in qualche modo
ed io ora ho bisogno di te in qualche modo
fuoco a volontà sulle esigenze progettate
sulle mie ginocchia per te
il fuoco aperto sulle mie ginocchia è desideroso
di ciò che ho bisogno da te
e tu la mia ossessione
ti amo fino alle ossa
e Ana fa naufragare la tua vita
come una vita di Anoressia
fuoco a volontà sulle esigenze progettate
sulle mie ginocchia per te
il fuoco aperto sulle mie ginocchia è desideroso
di ciò che ho bisogno da te
fuoco a volontà sulle esigenze progettate
il fuoco aperto sulle mie ginocchia è desideroso
sulle mie ginocchia di te.

lunedì 26 ottobre 2009

Per tornare a sorridere.


A volte si precipita in abissi dal quale non si sa mai quando si riuscirà ad uscire.
Ti chiedi se ne sarai capace, se ne sarai abbastanza forte.
Se ne vale la pena vivere così, con questo nodo al cuore che non vuole sciogliersi.
Ti senti debole.
Quella forza che avevi è scomparsa.
Avresti voglia di verità da tutti quelli che ti circondano.
Ma in realtà ti senti sempre e solo più male.
Un male che non sa smettere di essere in te.
Vedi il mondo distruggersi dentro di te.
Sorridi solo per non dare l’impressione di essere monotona col tuo dolore.
Che in realtà nessuno a parte te stessa può capire.
Ma chi ti vuole bene sa che i tuoi occhi stanno mentendo.
Perché hanno perso la voglia di brillare.
E così magari anche se in realtà non lo sei, ti senti sola.
Senti la stanchezza di questa vita, e ti chiedi se ne vale la pena di tutto questo.
E la risposta è logica: NO!!
Così cominci a sentire questa tua forza che pian piano risale.
E ti chiedi: ma cosa stavo facendo?
Quello sarà il giorno della ribalta. Il giorno in cui i tuoi sorrisi più veri torneranno.
E capisci che chiunque ti nega quel sorriso, e ti nega quella felicità, non vale la pena di averlo nella vita.
Parlo di qualunque cosa ti faccia soffrire.
Tirati su non piangere
Non disperarti, ti prego.
Trova anche tu quella forza dentro capace di dire: BASTA!
E il mondo tornerà a sorridere
Torneranno i colori
Tornerà la felicità
Tornerai tu.
E i tuoi occhi non saranno più spenti, ma accecheranno anche chi non può vedere.
Perché tu tornerai a rivivere!

venerdì 23 ottobre 2009

64 kg

Ciao! Allora…vi aggiorno un po’. Peso di stamattina: 64kg.. Bene! Spero di arrivare presto ai tanto attesi 60! Per quanto riguarda le abbuffate, non ne ho più avute, riesco ad evitarle..come? Bevendo molta acqua..il che fa molto bene al mio organismo e in più mi dà un senso di sazietà.
Mi sento bene, ancora con qualche chilo di troppo, ma so che riuscirò a dimagrire. Devo riuscirci.
Fuori fa freddo. Vorrei starmene sempre a casa, nel calduccio diffuso nella mia camera. Odio sentir freddo, infatti mi copro con vestiti pesanti, già invernali. E forse non solo per riscaldarmi, ma anche per cercar di nascondere il grasso che mi vedo addosso.
I miei amici mi vedono dimagrita, mi fanno complimenti, mia madre è preoccupata perché mi vede mangiar poco, ma io gliel’ho spiegato che devo perdere qualche chilo.
64 chili vanno bene a chi è alto 1.73, è una persona norno-peso. Ma io no, non mi sento normale, ma grassa, troppo. Finché non vedrò la mia pancia bella piatta, non sarò mai soddisfatta del mio peso. Sto aumentando anche i giorni in cui vado in palestra..da tre a quattro volte a settimana. I risultati si intravedono: le gambe sono più sottili, i pantaloni taglia 42 mi stanno meglio, le "maniglie dell’amore" stanno scomparendo…

E a voi come sta andando??

Ah, dimenticavo..volevo dire che le due poesie che ho scritto qui sotto non sono mie, ma le ho trovate su internet..appena le ho lette mi sono subito rispecchiata ed ho voluto metterle sul blog!
Un abbraccio a tutte!

martedì 20 ottobre 2009

IL VOLO


Occhi in lacrime, ossa sporgenti
e freddo
vene secche e sangue sui polsi,
catene che stringono e rinchiudono la mente
nel suo angusto spazio
una ingannevole volontà
assoggettata a un subdolo tiranno
che striscia sottopelle.
Labbra viola e pelle secca,
è questa la perfezione?
Volo e osservo dall'alto,
esco dalla mia prigionia
e vedo da fuori la mia distruzione interna.
Lotto
e un giorno tutto questo
avrà il profumo di un ricordo.

sabato 17 ottobre 2009

modifiche...

Ciao!!
Ho abbellito un po’ il blog.. aggiungendo della musica e la mia linea del peso..
Spero che vi piacciono le canzoni che ho messo!! Che ne pensate?